Alhambra, bocciato il progetto di Alvaro Siza | CieloTerraDesign
menu

Alhambra, bocciato il progetto di Alvaro Siza

Share:

Il nuovo ingresso per ottomila visitatori al giorno andrà rivisto

 

Puoi anche chiamarti Alvaro Siza ed essere uno dei più illustri e influenti architetti contemporanei, ma questo non basterà a sottrarti al rischio di vedere bocciato, a 83 anni, un progetto. Non uno qualsiasi, ma proprio quello che Siza, portoghese, con il collega spagnolo Juan Domingo Santos aveva definito “mitico”: il progetto “della nostra vita”.

Si tratta del nuovo ingresso dell’Alhambra, a Granada. Per il sito nella lista dei monumenti classificati dall’Unesco patrimonio dell’umanità, Siza e Santos avevano disegnato infatti un nuovo ingresso, parzialmente sotterraneo, in grado di far affluire ottomila visitatori al giorno più velocemente di quanto accada oggi. I due architetti avevano vinto una gara internazionale nel 2011, per poi svelare i dettagli del loro piano tre anni dopo.

Qualche giorno fa, la bocciatura da parte del board di direttori dello stesso sito dell’Alhambra, dopo che alcuni rilievi al progetto erano stati mossi da un altro organismo internazionale, l’Iconos. Siza si è detto stupito, chiedendosi quali fossero le “vere ragioni” che hanno spinto a riconsiderare come “invasivo” un progetto già approvato. La palla passa comunque di nuovo a lui e a Domingo, invitati a riformulare la proposta.