Il nuovo landmark di Copenhagen è il tetto a gradoni della Croce Rossa firmato Cobe - CTD
menu
Paolo Casicci

20 dicembre 2018

Il nuovo landmark di Copenhagen è il tetto a gradoni della Croce Rossa firmato da Cobe

Share:
red-cross-volunteer-house-cobe-copenhagen-architecture--min

Una gradinata spettacolare concepita come un’agorà unisce vecchio e nuovo e introduce alla casa dei volontari

Una caratteristica che rende molto apprezzata in tutto il mondo l’architettura contemporanea danese è lo sforzo dei progettisti di far dialogare lo spazio pubblico con quello privato, l’attitudine a dare sempre a un’area una dimensione condivisa, aperta a un numero di persone il più alto possibile e non riservata ai proprietari dell’edificio, dello spazio, del complesso residenziale tirato su.

red-cross-volunteer-house-cobe-copenhagen-architecture--min

La sede della Croce Rossa danese a Copenhagen, progetto di studio Cobe

Questo approccio ha permesso negli ultimi anni a Copenhagen di veder nascere una grande quantità di architetture di pregio: nuovi volumi e nuove cubature in aree pubbliche che, anche laddove sono state progettate per uso privato, sviluppano una relazione virtuosa con il contesto e permettono ai cittadini e ai visitatori di goderne almeno in parte. Anche uno spazio privato, in Danimarca, è uno spazio aperto al pubblico e da condividere.

red-cross-volunteer-house-cobe-copenhagen-architecture--min

La sede della Croce Rossa danese a Copenhagen, progetto di studio Cobe

red-cross-volunteer-house-cobe-copenhagen-architecture--min

La sede della Croce Rossa danese a Copenhagen, progetto di studio Cobe

Lo studio Cobe è tra i più attivi nel Paese scandinavo e tra quelli maggiormente impegnati a sviluppare una cifra progettuale che sia attenta a tale condivisione. Per questo, la duplice sede della Croce Rossa di Copenhagen completata mesi fa – e che consiste nel quartier generale della fondazione per la Danimarca e in quello dei volontari che fanno base nella capitale danese – è stata concepita come un vero e proprio salotto urbano.

red-cross-volunteer-house-cobe-copenhagen-architecture--min

La sede della Croce Rossa danese a Copenhagen, progetto di studio Cobe

Il progetto di Cobe è un’estensione della sede nazionale della Croce Rossa ed è stato concepito come una celebrazione del lavoro e dell’impegno dei 34 mila volontari di cui la “casa” vuole essere un punto d’incontro aperto a tutta la città. E infatti il complesso è diventato subito un luogo popolare: in estate, i volontari e lo staff tengono riunioni anche all’aperto e i passanti si fermano per una pausa o fanno attività sportiva outdoor.

red-cross-volunteer-house-cobe-copenhagen-architecture--min

La sede della Croce Rossa danese a Copenhagen, progetto di studio Cobe

L’edificio è in pratica una continuazione della strada. Il tetto è una agorà di 850 metri quadrati che prende la forma di una grande scala estesa dal livello stradale al secondo piano del palazzo adiacente. I gradoni rappresentano il modo in cui Cobe realizza una lettura ininterrotta del quartiere e sono stati costruiti con gli stessi mattoni gialli dell’edificio originario.

red-cross-volunteer-house-cobe-copenhagen-architecture--min

La sede della Croce Rossa danese a Copenhagen, progetto di studio Cobe

L’interno si estende per 750 metri quadrati, è situato parzialmente sotto il livello della strada. Il centro dei volontari si apre per chi vi accede con un auditorium terrazzato che può ospitare oltre cento persone.

red-cross-volunteer-house-cobe-copenhagen-architecture--min

La sede della Croce Rossa danese a Copenhagen, progetto di studio Cobe

L’edificio originale e quello aggiunto da Cobe sono collegati anche da un parco dove dipendenti e volontari possono incontrarsi.

“Con la casa della Croce Rossa volevamo creare un luogo ideale per questi eroi di tutti i giorni, le migliaia di volontari che fanno uno sforzo straordinario per aiutare gli emarginati” dice Dan Stubbergaard, architetto e fondatore di Cobe. “Il tetto dell’edificio è ora un landmark e un luogo di incontro e l’edificio stesso è diventato uno spazio urbano che rivolge al mondo un invito alla generosità e all’umiltà”.

red-cross-volunteer-house-cobe-copenhagen-architecture--min

La sede della Croce Rossa danese a Copenhagen, progetto di studio Cobe

Cobe ha testato ogni dettaglio del progetto con la Croce Rossa. “Questo non è solo un edificio o uno spazio: è un luogo per lo scambio e lo sviluppo. Il frutto di un’impostazione creativa che non può che ispirare ulteriori soluzioni creative”, dice Anders Ladekarl, segretario generale della Croce Rossa danese.