Design Match, la sfida per l'innovazione parte da Roma - CTD
menu
Paolo Casicci

19 ottobre 2018

Al via Design Match, il ciclo di incontri/scontri per capire il presente ed esplorare il futuro

Share:
design_match-logo-9periodico-rosario_di_vincenzo

Sabato 27 ottobre il primo appuntamento al Palaexpo della capitale. La prima sfida è tra Roma e Milano, con Francesco Dobrovich e Stefano Mirti

 

È ora di chiederci che cosa il design può fare per noi.

CLICCA QUI PER PARTECIPARE ALL’EVENTO

Dice il saggio che capire di avere un problema vuol dire essere già sulla strada giusta per risolverlo. Il secondo passo è rivolgersi a qualcuno che sia in grado di aiutarci. Quel qualcuno può essere il design, inteso nel suo significato più ampio di metodo e cultura del progetto.

È al design come strumento per capire la realtà e come driver del cambiamento che noi di Cieloterradesign, ADI Lazio e Studio Algoritmo abbiamo pensato quando abbiamo ideato Design Match, il ciclo di incontri che prende il via sabato 27 ottobre al Palazzo delle Esposizioni di Roma. Non una serie di dibattiti e convegni alla maniera classica, ma talk dinamici, in cui due protagonisti del mondo della creatività o della cultura sono invitati a confrontarsi davanti al pubblico su un argomento di attualità, offrendo ciascuno la propria visione e la propria proposta di soluzione a un problema.

Insieme ai due ospiti, l’altro protagonista dei match è proprio il design, inteso come la leva che può innescare quei meccanismi che aiutano una comunità a crescere e a vivere godendo di servizi di qualità, efficienti e condivisi.

Il design può essere un driver potente del cambiamento, a partire dalle nostre città. Per questo bisogna che qualcuno inizi a rivolgersi al mondo dei progettisti

Il design per esplorare il futuro, il design per cambiare il presente.

Ideato e organizzato da ADI, associazione per il disegno industriale – delegazione Lazio, Cieloterradesign e Studio Algoritmo in collaborazione con Azienda Speciale Palaexpo, Design Match prende il via mettendo a confronto Roma e Milano. Che c’entra il design con l’eterno derby italiano? Il match metterà a confronto due realtà profondamente diverse. Una, Roma, capitale della grande bellezza che vive il suo momento storico di maggiore difficoltà. L’altra, Milano, che al contrario proietta nel mondo da qualche tempo un’immagine di sviluppo, incoronata dallo IESE Cities in Motion Index (CIMI), realizzato dal Center for Globalization and Strategy come la città che più di tutte è cresciuta nel mondo, facendo il balzo più grande negli ultimi due anni, scalando tredici posizioni e arrivando al 45esimo posto. A rappresentare Roma ci sarà Francesco Dobrovich, cofondatore di Nufactory, l’agenzia creativa ideatrice di Outdoor Festival e realtà tra le più dinamiche nella vita culturale della capitale. Per Milano, invece,  Stefano Mirti, progettista, fondatore e partner di IdLab, talento organizzativo poliedrico e curatore, nel 2018, della mostra 999 domande sull’abitare alla Triennale di Milano.

Il primo match è un classico: Roma contro Milano. Racconteremo come il design ha fatto crescere la metropoli lombarda e che cosa può fare per una città in crisi profonda come la capitale

Nel corso dei quattro Design Match saranno esplorati temi di grande attualità come quello dell’intelligenza artificiale e dei suoi rischi, si discuterà di mobilità sostenibile, burocrazia e, ancora, di come il design può lavorare sulle emozioni per avere città più pulite, servizi efficienti e cittadini consapevoli e soddisfatti.

palazzo delle esposizioni roma

“Con Design Match vogliamo contribuire a fare attecchire a Roma lo spirito del design nella sua accezione più ampia, intesa come cultura del progetto e strumento per costruire il futuro di una comunità”, spiegano Marika Aakesson, designer e presidente di ADI Lazio, Paolo Casicci, giornalista di Repubblica e presidente di Cieloterradesign, e Alessandro Gorla, designer e titolare di Studio Algoritmo. “Siamo felici che Palazzo delle Esposizioni abbia raccolto la nostra proposta di ospitare i match e ringraziamo questa prestigiosa istituzione della Capitale per la disponibilità”.

Design Match è realizzato con il contributo dell’ostello-albergo The Yellow.