Porto Alegre, design su misura nella casa vintage | CieloTerraDesign
menu
Redazione

29 giugno 2016

Porto Alegre, design su misura nella casa vintage

Share:

Ristrutturare, nel segno della versatilità

 

Un appartamento di 100 metri quadrati a Porto Alegre ristrutturato in chiave moderna e con un obiettivo preciso: dare una dimora non soltanto alla coppia di proprietari, ma anche alla grande quantità di oggetti vintage che i due appassionati del genere hanno acquistato con il tempo.

L’appartamento è stato completamente ristrutturato dallo studio Arquitetura Nacional dopo decenni di interventi che avevano riguardato i pavimenti come i rivestimenti su più livelli.

L’obiettivo era quello di ripristinare le caratteristiche originali della casa – i pavimenti in parquet e, quando possibile, i serramenti – ridisegnando ciò che era impossibile recuperare, soprattutto il bagno e la zona cucina. Il progetto ha mantenuto gli armadi incorporati originali, caratteristica non comune negli appartamenti contemporanei brasiliani.

E’ stata aperta sul soggiorno la stanza della domestica, fino a prima ampiamente sottoutilizzata. La cucina, che era anche collegato al settore sociale e il vecchio bancone di fronte al muro è stata trasformata in un isola contatore funzionale.

Il bagno gigante (originariamente rivestito in piastrelle blu, ma deturpato da lavori di ristrutturazione approssimativi nel corso degli anni) è stato diviso in due, creando un bagno completo e funzionale un mezzo bagno di fronte al soggiorno.
L’arredamento rispecchia lo stile e la personalità dei residenti: la coppia – pubblicista e un architetto – ha una collezione di mobili e oggetti di design dal sapore vintage, raccolti durante i viaggi e nei negozi di antiquariato.

Questi molti oggetti permeano tutta la casa e con la tavolozza dei colori danno una sensazione di unità e che scorre tra gli spazi. Libri – elementi di grande valore sentimentale ai proprietari – hanno una particolare attenzione, posti sugli scaffali accanto al tavolo da pranzo.
In questo particolare progetto, non vi era alcuna preoccupazione nella creazione di molti arredi built-in: l’idea era quella di creare uno sfondo neutro (pareti bianche, pavimenti in parquet in tutte le aree sociali – compresa la cucina) per ricevere mobili e sciolti gli oggetti che creano più flessibilità di spazi. L’idea sta preparando la casa di reinventarsi negli anni seguenti senza passare attraverso cambiamenti drammatici.