Gala, design made in Sicily dallo scarto al riscatto - CTD
menu
Luca Maci

12 novembre 2018

Gala, design made in Sicily dallo scarto al riscatto

Share:
gala-luca_maci-zag_sicilia

La storia del mobile nato per il concorso di un noto brand e che vede la luce due anni dopo grazie alla scommessa di un’impresa locale

“Il progetto è come il maiale, non si butta via niente”, riassumerebbe forse, laconicamente, un caro professore, amico e maestro, affermando l’importanza dello scarto nel processo creativo. Quello scarto che a volte si determina (quando la soluzione non convince il progettista) e a volte si subisce (quando altri ritengono che il progetto non sia funzionale a una determinata esigenza).

gala-luca_maci-zag_sicilia

Gala, lo sgabello contenitore di Luca Maci per Zag Design

Ma il progetto, le idee, hanno una forza interna rigeneratrice e per tale forza è possibile che lo scarto riappaia nel tempo, riabilitato, perfetto in un nuovo contesto.

Da questo fenomeno di “resurrezione” è nato Gala, uno sgabello contenitore in multistrato di betulla che ho disegnato e una giovane azienda siciliana, Zag, ha prodotto.

In realtà, nella sua prima vita Gala era nato in occasione di un concorso, bandito da un noto brand italiano, concepito in un unico blocco di cedro fresato. Come è facile immaginare il concorso non andò secondo le aspettative, e il progetto è rimasto a maturare nel cassetto per due anni.

gala-luca_maci-zag_sicilia

Gala, lo sgabello contenitore di Luca Maci per Zag Design

Poi, all’inizio di questo 2018, mi capita di conoscere Luigi Ricerca e il suo progetto di costituzione del marchio Zag Design, in Sicilia, a Enna (roba da matti, si direbbe), e quello per Gala è stato subito amore a prima vista.

gala-luca_maci-zag_sicilia

Gala, lo sgabello contenitore di Luca Maci per Zag Design

Non solo sgabello: anche contenitore

Libero dai vincoli del precedente bando, il progetto è stato rivisto: il pezzo monolitico è diventato un agglomerato di strati sovrapposti e incollati, che lo rendevano maggiormente aderente ad altri prodotti aziendali, ottenendo così dalle stesse fasi di lavorazione una texture decorativa differente di pezzo in pezzo. Il blocco si è alleggerito, con uno scavo all’interno che ne permette l’uso complementare di contenitore. Infine, si sono aggiunte due piccole asole laterali semisferiche per favorirne la presa e lo spostamento.

gala-luca_maci-zag_sicilia

Gala, lo sgabello contenitore di Luca Maci per Zag Design

Oggi Gala è, finalmente, una realtà, un prodotto fortemente caratterizzante l’ambiente in cui si inserisce, interamente made in Sicily. Per me è un premio alla passione e alla costanza e, perché no, un incoraggiamento per tutti coloro i quali credono nel design come vocazione e sanno resistere, con convinzione e tenacia, ai primi “fallimenti”.