Lo sgabello Ikea personalizzato grazie allo scan del fondoschiena | CTD
menu

1 ottobre 2018

Ikea, lo scan del fondoschiena per lo sgabello a misura di videogioco

Share:
sgabello-ikea-ubik

Nel 2020 la seduta sartoriale per gli appassionati della console, studiata e prototipata con aziende specializzate in 3D

Presto, chi ama passare le ore ai videogiochi potrà recarsi in un punto vendita Ikea e, dopo avere letteralmente sottoposto il proprio fondoschiena allo scanner, tornarsene a casa con uno sgabello ergonomico personalizzato.

I circa due miliardi di player in tutto il mondo fanno gola al colosso svedese dell’arredamento low cost, che, esplorando nuovi mercati, ha avviato qualche tempo fa una partnership con il gruppo di educational e-sports Area Academy e con Unyq, azienda specializzata nella stampa in 3D applicata al settore sanitario.

sgabello-ikea-ubik

Ubik, lo sgabello di Ikea per i player

Questi tre marchi hanno iniziato a lavorare allo sviluppo di un prototipo – chiamato Ubik – realizzato proprio a partire dalla forma di un fondoschiena passato allo scanner.

Non diverso da un banale sgabello da lavoro, per esempio di quelli usati dagli idraulici, la seduta è composta da due pannelli stampati su misura in 3D. Ci sono voluti nove mesi per disegnarla e arrivare al prototipo, mentre dovrebbero servire due settimane dalla raccolta dei dati del cliente (in pratica la presa dello stampo del fondoschiena e i dati biometrici) e la sua consegna.

sgabello-ikea-ubik

Ubik, lo sgabello di Ikea per i player

“Un arredo semplice che può migliorare l’esperienza di gioco dei due miliardi di player che ci sono nel mondo”, commentano gli esperti di Ikea. Il lancio della seduta dovrebbe avvenire entro il 2020.

Tagsikea