Micro casa prefabbricata: la casa per tutti di Muji - CieloTerraDesign
menu

La micro casa prefabbricata di Muji

Share:
muji-prefabbricato-design-residenziale-micro-casa

Il nuovo modo di abitare è easy e minimal

Misura solo nove metri quadri la casa per le vacanze progettata dal noto brand giapponese e si costruisce in pochi giorni.

Già presentata al pubblico ma disponibile per la vendita solo a partire da agosto, questa creazione rivoluziona il concetto di casa prefabbricata, investendo tutto nella cura dei dettagli e nei materiali di pregio, senza per questo essere destinata a pochi.

Avrà, infatti, un costo di 3.000.000 yen, ovvero meno di 25 mila euro, che comprendono anche la messa in opera. Una casa per tutti, insomma, senza però rinunciare, secondo Muji, alla ricercatezza. Anzi.

Interamente realizzato con tavole di legno giapponese, il rifugio comprende 9 metri quadri in interno e un patio coperto di 3 metri quadri.

Porte di vetro scorrevole mettono in continuità l’interno con l’esterno, mentre una piccola finestra è posizionata sul retro per favorire l’ingresso della luce naturale e il ricambio di aria.

Gli esterni sono ricoperti di legno nero, carbonizzato secondo la tradizionale tecnica giapponese shou sugi ban, che, oltre a dare alla costruzione un aspetto molto originale, al contempo prolunga la durata delle tavole, rendendole molto più resistenti al fuoco, agli insetti e all’usura.

Anche la base di cemento su cui si poggia la capanna è stata realizzata con l’obbiettivo durare a lungo, contrastando gli effetti dell’umidità del terreno.

All’interno lastre di compensato di cipresso giapponese non trattato rivestono le pareti e il pavimento in malta assicura una neutralità di colori e finiture che, lasciando spazio al gusto dell’acquirente, concede la libertà di inserire un tocco di stile personale.

“Persino in ambienti che è difficile mantenere puliti, come è il caso di una capanna in montagna o al mare, il pavimento può essere utilizzato in piena libertà, come fosse in terracotta, dal momento che la superfice è liscia, facile da pulire ed è possibile aggiungere un tappeto di qualsiasi stile, senza che questo contrasti con l’estetica dell’interno” dichiara Muji.

Lo stile minimalista del brand consente la massima versatilità alla costruzione, pensata per una vasta gamma di ambienti e definibile come una realtà a metà fra una residenza permanente e una casa di villeggiatura.

Il progetto del rifugio porta a compimento la trilogia di chalet prefabbricati da villeggiatura, realizzati dall’azienda nipponica su disegno di Naoto Fukasawa, di Konstantin Grcic e di Jasper Morrison, architetti noti per il loro minimalismo ricercato.