Miami, il colosso di Starwood che vuol salvare l'ambiente
menu

Miami, il colosso di Starwood che vuol salvare l’ambiente

Share:

Lo 1 Hotel a South Beach a impatto (quasi) zero

Le 426 camere, di cui 84 studio suite e una presidential con vista sull’Atlantico, non bastano da sole a rendere l’idea della monumentalità dello 1 Hotel South Beach, che ha inaugurato un anno fa a Miami Beach ed è il primo di una serie di hotel eco-sostenibili di Starwood Capital.

Dopo la Florida, il gruppo ha già inaugurato un hotel a New York ed è prossimo a inaugurarne un terzo a Brooklyn, entro l’estate. Il mandato del committente, il colosso alberghiero, allo studio di design Meyer Davis era di ristrutturare l’imponente edificio degli anni Venti nel quartiere di South Beach secondo parametri che permettessero alla struttura un totale rispetto dell’ambiente e del paesaggio, pur spiccando per il contrasto con gli edifici storici dell’Art Deco District.

Ecco allora la scelta di materiali naturali come legno e pietra. Una scultura in corallo che riproduce il numero 1, simbolo dell’hotel, dà il benvenuto agli ospiti della struttura che si sviluppa su 17 piani. Alle pareti della lobby, muschio, piante e decorazioni naturali realizzate dai designer di Plant the future.

Dalle quattro piscine alla spa fino ai tre ristoranti dello chef Tom Colicchio, non c’è dettaglio che non sia concepito per impattare il meno possibile sull’ambiente. Legno riciclato per le chiavi delle camere, materiali biologici per materassi e set da bagno, sistemi idraulici che riducono lo spreco di acqua e bicchieri in vetro di recupero tra gli esempi.

E per chi volesse lasciare i comfort all’interno per tuffarsi nella movida di South Beach, ecco le Tesla bianche elettriche a disposizione del cliente.