Biblioteche e design, la lezione al mondo della Finlandia
menu

3 dicembre 2018

Biblioteche e design, l’ultima scommessa della Finlandia è una lezione al mondo

Share:
oodi-biblioteca-helsinki-design

Inaugura per il centenario dell’indipendenza il centro culturale Oodi: 2,5 milioni di visitatori l’anno previsti nel Paese che più di tutti ama i libri

Prendiamo un Paese che un’indagine internazionale ha dichiarato, due anni fa, il più alfabetizzato al mondo. Un Paese in cui gli studenti superano i test di valutazione internazionali Pisa dell’Ocse con percentuali da sempre altissime, dove esistono 979 biblioteche pubbliche, ovvero una ogni 5.400 abitanti, e dove il 40 per cento della popolazione (contro il 9,6 della Germania) le frequenta regolarmente per prendere in prestito ogni anno quasi 100 milioni di volumi.

oodi-biblioteca-helsinki-design

Oodi, la nuova biblioteca centrale di Helsinki

Che cosa succede quando questo Paese celebra un secolo di indipendenza? Che il regalo di compleanno è l’ennesima biblioteca. Non una biblioteca qualsiasi, ma la Biblioteca Centrale della capitale.

oodi-biblioteca-helsinki-design

Oodi, la nuova biblioteca centrale di Helsinki

oodi-biblioteca-helsinki-design

Oodi, la nuova biblioteca centrale di Helsinki

Il 5 dicembre la Finlandia festeggia un secolo di indipendenza e lo fa inaugurando a Helsinki Oodi, alla lettera “ode”, il nome scelto dopo un sondaggio popolare tra oltre 2600 proposte arrivate dagli stessi dipendenti della biblioteca comunale, dai partner del progetto e dagli abitanti di Helsinki, che hanno anche collaborato al design dell’opera.

oodi-biblioteca-helsinki-design

Oodi, la nuova biblioteca centrale di Helsinki

Oodi è un edificio di 17 mila metri qudrati costato 98 milioni di euro e progettato dallo studio di architettura finlandese ALA Architects all’interno di un piano di sviluppo che riguarda tutta la città. Sorge nel distretto culturale che comprende l’Amos Rex aperto da poco, il grande museo d’arte contemporanea d’avanguardia, l’università, un centro musicale, la Finlandia Hall, la Sanoma House e il Museo di arte contemporanea Kiasma.

oodi-biblioteca-helsinki-design

Oodi, la nuova biblioteca centrale di Helsinki

oodi-biblioteca-helsinki-design

Oodi, la nuova biblioteca centrale di Helsinki

Oodi si sviluppa su tre piani costruiti in legno, dando vita, come spiegano Samuli Woolston, Antti Nousjoki e Juho Grönholm di ALA Architects,  a una “romantica controreazione al suo ambiente rigido e lineare”. La biblioteca è concepita per essere il punto d’incontro di persone di ogni ceto, cultura e provenienza. Un mood diverso a ogni piano definisce il concept della struttura pensata come un’alternanza di sale, uffici, infopoint, caffetterie, aree giochi e spazi polivalenti. Il Book Heaven, il paradiso dei libri, è all’ultimo piano.

oodi-biblioteca-helsinki-design

Oodi, la nuova biblioteca centrale di Helsinki

Dice il sindaco di Helsinki, Jan Vapaavuori: “Oodi è il regalo di compleanno della nazione ai suoi cittadini”.

oodi-biblioteca-helsinki-design

Oodi, la nuova biblioteca centrale di Helsinki

Dal punto di vista dell’architettura e del design, Oodi è una celebrazione della Finlandia: le superfici in legno sono in abete locale e in forte contrasto con il vetro e il metallo degli edifici circostanti. La grande volta, il grande fronte coperto e il materiale caldo e morbido sono stati scelti per invitare il pubblico a entrare. Dal Citizens Balcony della biblioteca si gode la vista della città verso il Parlamento.

oodi-biblioteca-helsinki-design

Oodi, la nuova biblioteca centrale di Helsinki

UniFor e il design italiano

In questa struttura per cui le stime prevedono intorno ai 2,5 milioni di visitatori l’anno, c’è anche una forte componente di design italiano: gli scaffali. Nel “paradiso” del terzo piano gli arredi sono stati infatti realizzati da UniFor, azienda del Gruppo Molteni specializzata nel design di locali pubblici e uffici. Si tratta di scaffali leggeri alla vista, dotati di strisce di Led sulla parte superiore per rendere facile la lettura dei nomi dei volumi. Il percorso che porta i libri dagli scaffali al banco prestiti è automatizzato.

oodi-biblioteca-helsinki-design-rendering

Oodi, la nuova biblioteca centrale di Helsinki

Tutto il processo di costruzione di Oodi è stato reso pubblico e raccontato sul sito della biblioteca, con aggiornamenti continui e uno storytelling che ha messo in luce le caratteristiche dell’opera, documentando tutte le scelte progettuali. Al pubblico è stato anche chiesto, on line, di suggerire quali riviste dovessero essere disponibili. Design è condividere, design è bello.

oodi-biblioteca-helsinki-design-scala

La scala di Oodi, la nuova biblioteca centrale di Helsinki