I pattern di Domenico Orefice che partono da Gio Ponti e arrivano al riscaldamento globale - CTD
menu
Roberto Clever

20 luglio 2019

I pattern di Domenico Orefice che partono da Gio Ponti e arrivano al riscaldamento globale

Share:
mirabilis-pattern-domenico_orefice-milano

La collezione di parati e tessuti Mirabilis del designer milanese: gusto vintage attualizzato con ironia

Infinite sono le vie del graffitismo e della street art se, partendo da lì, c’è chi, come Domenico Orefice, è arrivato a disegnare una collezione di pattern particolarmente ispirata, a metà tra l’omaggio al passato e ai suoi maestri e il riferimento, ironico e critico, al nostro tempo.

mirabilis-pattern-domenico_orefice-milano

Mirabilis è una collezione di patterns inedita, applicabile a varie superfici, dai tessuti alle carte da parati. All’ultimo Fuorisalone, è stata protagonista a Lo Studio di Via San Maurilio 11, nel cuore delle 5 Vie.

mirabilis-pattern-domenico_orefice-milano

Orefice è un designer a tutto tondo, a Edit Napoli ha portato una collezione di ceramiche “primitive”. Con Mirabilis pesca indietro nel tempo in due modi: torna alla passione di quando era studente al Politecnico, appassionato di graffiti e street art, e la porta a maturazione sovrapponendo illustrazioni e forme geometriche astratte dal sapore vintage ma attualizzato. “Nel mio lavoro – spiega Orefice – muovo sempre da due domande essenziali: chi siamo oggi? Come possiamo distinguerci e migliorare l’esistente?”. Mirabilis mette a frutto il gusto per la memoria, la passione per il disegno e i suoi strumenti, “dalle vecchie matite al cerchiometro”, spiega il designer.

mirabilis-pattern-domenico_orefice-milano

mirabilis-pattern-domenico_orefice-milano

Nel pattern I Pesci viene inserita all’interno del decoro una bottiglietta di plastica, riferimento all’inquinamento dei nostri mari e al riscaldamento globale che porta nel Mediterraneo coloratissime specie tropicali.

mirabilis-pattern-domenico_orefice-milano

mirabilis-pattern-domenico_orefice-milano

mirabilis-pattern-domenico_orefice-milano

Ne Le Api gli insetti simbolo dell’operosità della natura vengono disposti secondo il disegno geometrico della fillotassi creando un fiore astratto.

mirabilis-pattern-domenico_orefice-milano

mirabilis-pattern-domenico_orefice-milano

mirabilis-pattern-domenico_orefice-milano

Nel pattern Occhi i pois diventano fori attraverso cui animali misteriosi ci spiano.

mirabilis-pattern-domenico_orefice-milano

mirabilis-pattern-domenico_orefice-milano

mirabilis-pattern-domenico_orefice-milano

mirabilis-pattern-domenico_orefice-milano

mirabilis-pattern-domenico_orefice-milano

Infine Nicchie è la citazione di un decoro su vaso di Gio Ponti: in questo caso le nicchie diventano uno spazio astratto dove inserire gli oggetti di una ipotetica Wunderkammer.

mirabilis-pattern-domenico_orefice-milano

mirabilis-pattern-domenico_orefice-milano

“Questi pattern vogliono ripartire dalla nostra storia decorativa e da elementi classici ispirati alla natura, declinati però in chiave contemporanea. Mi piace l’idea di poter arrivare con le mie risposte in forma di design a un pubblico il più ampio possibile, attraverso carte da parati e tessuti destinati alle nostre case con la stessa naturalezza con cui a suo tempo era naturale usare un damascato“.

mirabilis-pattern-domenico_orefice-milano

Le foto dei pattern sono di Paolo Belletti, la foto a Lo Studio di Walter Monti