Un concorso di foto social intorno a Sol Lewitt | CTD
menu

1 marzo 2018

Un concorso di foto social intorno a Sol Lewitt

Share:

Con la Fondazione Carriero in palio un viaggio al MASS MoCA negli Usa

Musei e social network: due mondi che anche in Italia, da un po’ di tempo, cominciano a incontrarsi. Dal 1° al 31 marzo, la Fondazione Carriero lancia su Instagram il progetto digitale #FondazioneCarrieroTakeAPicture, grazie al quale tutti i visitatori della mostra Sol LeWitt. Between the Lines sono invitati a raccontare attraverso una fotografia il loro personale punto di vista sulle opere del padre dell’arte concettuale e gli spazi di Casa Parravicini, sede della Fondazione, utilizzando l’hashtag dedicato.

Spiega la direttrice della Fondazione, Olimpia Piccolomini: “#FondazioneCarrieroTakeAPicture è un progetto che nasce dall’osservazione empirica del pubblico che viene a visitare la mostra Sol LeWitt. Between the Lines. Tutti sono colpiti dal dialogo tra le opere così rigorose di Sol LeWitt, in particolare i Wall Drawing, e gli spazi della Fondazione, così peculiari per la loro irregolarità che combina la pulizia dell’intervento architettonico di Gae Aulenti e la pienezza di stucchi e decorazioni nella grande sala all’ultimo piano. Il risultato è che tutti estraggono lo smartphone e fotografano quello che vedono, cercando di catturare l’atmosfera speciale che questa combinazione di fattori riesce a creare. Quindi abbiamo pensato che sarebbe stato stimolante utilizzare i social network, in particolare Instagram, e sfruttarne le potenzialità per creare una piattaforma di condivisione e valorizzazione dell’esperienza di visita alla mostra. Non è certo una novità nel mondo delle istituzioni culturali quella di immaginare dei progetti partecipativi sui social network per coinvolgere un pubblico più ampio e in un certo senso ingaggiarlo, ma quello che noi speriamo è che #FondazioneCarrieroTakeAPicture porti con sé un importante valore aggiunto: sentirsi non solo osservatori, ma protagonisti a pieno titolo del rapporto che si instaura tra opere e luogo, e, in un senso più ampio, tra arte e architettura. Questi sono di fatto i presupposti teorici su cui è stata costruita la mostra e siamo convinti che il nostro progetto di condivisione digitale possa amplificarne il messaggio culturale, offrendo ai visitatori opportunità diversificate di vivere la Fondazione e la mostra rispetto all’estemporaneità della visita”.

La mostra su Sol LeWitt è a cura di Francesco Stocchi e Rem Koolhaas e resterà aperta fino al prossimo 24 giugno. Grazie al lavoro dei due curatori, Between the Lines offre un punto di vista nuovo sulla pratica dell’artista statunitense, esplorandone i confini e isolando i momenti fondanti del suo metodo di indagine e dei processi che ne derivano. Attraverso un corpus nutrito di opere che ripercorrono l’intero arco della sua carriera – dai Wall Drawings alle sculture come Complex Form e Hanging Structures, fino alla serie fotografica Autobiography 1980 – e partendo dalla peculiarità degli spazi della Fondazione, il progetto espositivo esplora la relazione del lavoro di LeWitt con l’architettura.

Una giuria composta dai membri della Fondazione selezionerà la fotografia più rappresentativa tra quelle taggate con l’hashtag #FondazioneCarrieroTakeAPicture: l’autore verrà premiato con un viaggio in Massachusetts per visitare il MASS MoCA, il museo che ospita la più grande retrospettiva di Wall Drawings di Sol LeWitt, in mostra fino al 2033. La stessa giuria selezionerà inoltre altri 10 scatti che verranno stampati in formato cartolina e distribuiti come omaggio ai visitatori della mostra Sol LeWitt. Between the Lines fino al 24 giugno 2018.

La partecipazione all’iniziativa è gratuita e aperta a tutti i visitatori della mostra: è sufficiente avere un account pubblico su Instagram e condividere una o più foto con l’hashtag #FondazioneCarrieroTakeAPicture entro il 31 marzo 2018. Saranno considerate valide solamente le foto che ritraggono le opere in mostra o gli spazi della Fondazione, nel rispetto delle opere.

Per maggiori informazioni, a partire dal 1° marzo, consultare il regolamento a questo link.