Apollo di Brian Sironi e Antoniolupi, il soffione-lampada per un bagno come una Spa - CTD
menu
Redazione Cieloterradesign

16 Settembre 2021

Apollo di Brian Sironi e Antoniolupi, il soffione-lampada per una doccia di luce

Share:

Una forma, due funzioni. Per avvicinare il bagno a una Spa

“Acqua e luce sono egualmente importanti, i due elementi nascono e vivono insieme: ho immaginato un’esperienza olistica e questa visione è manifesta in ogni dettaglio di Apollo”.

 Brian Sironi racconta la sua creazione per Antonio Lupi, la lampada-soffione – o soffione-lampada – figlia di una di quelle ibridazioni felici che raramente accadono nel mondo del design. Apollo, tecnicamente, è la configurazione lineare di tubolari che danno nuova forma all’acqua e alla luce, rinnovando l’esperienza della doccia attraverso una pioggia luminosa. Un modo per avvicinare il bagno di casa a una Spa, di generare un piccolo lusso domestico. “Per creare questa atmosfera magica, l’integrazione tra luce e acqua è fondamentale, per questo il nome Apollo mi è sembrato perfetto sin dal principio. Apollo nella mitologia classica non solo è legato al concetto di bellezza, ma simboleggia i due elementi fondamentali, in quanto dio del sole nato tra i flutti dell’isola di Delo. Luce e acqua sono riassunti in un’unica figura mitologica, proprio come nella collezione creata per Antonio Lupi”.

Con una buona dose di coraggio, e senza troppo badare ai compartimenti stagni delle categorie tipologiche classiche, Sironi ha confermato di essere un designer da sempre attento a cogliere l’evoluzione dei comportamenti umani e a progettare in un modo e con uno stile personale che ne tenga conto.

Il coraggio di ibridare forme e funzioni oltre i compartimenti stagni delle categorie tipologiche. Sironi è un designer attento all’evoluzione di gesti e comportamenti

“Antonio Lupi è stato capostipite dei soffioni a incasso con luce integrata: l’accostamento tra luce e acqua è una linea di ricerca che l’azienda ha iniziato a sperimentare sin dalla collezione Meteo”, spiega il designer. “Mi è venuto naturale inserirmi in questo filone progettuale e ho cercato di ampliarlo. Mi sono concentrato pertanto sui soffioni ‘esterni’ e ho trovato la mia strada creando un ibrido che sintetizza luce e acqua in forme pure. Un altro pezzo della storia risiede nella mia frequentazione con il design degli interni: mi trovo spesso a sviluppare empatia con gli abitanti delle case che progetto e, guardando alle loro esperienze, ho pensato che l’idea della fonte luminosa potesse aggiungere un valore di comfort importante alla loro vita quotidiana. L’idea è quindi nata sia da una visione progettuale di ampio respiro, sia da una sorta di ricerca sugli utenti costante che svolgo nella mia esperienza di designer di prodotto e di interni”.  

“Non ho avuto riferimenti particolari nella storia del design, ma sicuramente mi hanno ispirato in questo caso alcuni tentativi fatti in un passato recente. C’erano già stati prodotti che cercavano di coniugare luce e acqua, ma non li trovavo interessanti essenzialmente perché risolvevano l’elemento luce prendendo come riferimento la forma dei vecchi paralumi in tessuto, che era il paradigma formale della luce più utilizzato in quel periodo. Apollo invece è portatore di un nuovo paradigma, è un ibrido che sintetizza luce e acqua in forme pure, dove la luce è condensata in una sfera luminosa e l’acqua è veicolata da semplici tubi, si tratta proprio di un codice visivo differente e maggiormente contemporaneo rispetto ai tentativi del passato”.

I soffioni di Apollo sono dotati di getti a pioggia o a chiodo. L’illuminazione a Led, rappresentata esteticamente da una sfera circolare, è provvista di un meccanismo di accensione automatica simultanea all’erogazione dell’acqua e di spegnimento posticipato di 120 secondi. La collezione è composta da due modelli a soffitto e da una versione più iconica, da montare a parete, che risolve attraverso la forma a Y le diverse funzioni attribuite ai tre rami che compongono l’elemento: l’illuminazione, l’erogazione del flusso dell’acqua e il fissaggio a muro.

Scarica il Media Kit

Il tuo webmagazine sul design e l'architettura. Raccontiamo storie che arrivano da sentieri poco battuti. Offriamo visioni laterali su personaggi e temi d’attualità

Download

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Dichiaro di aver letto ed accettato l'informativa sul trattamento dei dati personali
X
iscriviti alla newsletter